link di interesse:


  • ....

  • ....
  • (a breve in quest'area pubblicheremo: redazionali, info, link, foto, video e tutte le informazioni che ci invierai)

Planas-Riabilitaz
LA RIABILITAZIONE NEURO OCCLUSALE:
articolo segnalato: a cura del Dott. Maurizio Reali

Accostarsi alla R.N.O. (Riabilitazione Neuro-Occlusale) cioè alla filosofia, che il Prof. Pedro Planas ha messo a punto in decenni di attività, determina inizialmente sconcerto nel dentista non abituato a veder messo in dubbio quanto finora ritenuto certo: la grande e dirompente novità di Planas è infatti l'aver individuato il movente unico delle varie patologie stomatognatiche nell'alterazione dell'equilibrio neuro-occlusale.

L'odontoiatria classica, dogmaticamente suddivisa in branche spesso a tenuta stagna (conservativa, parodontologia, ortodonzia, gnatologia, protesi etc.) viene quindi superata dalla conoscenza di un medesimo "primum movens" per le retrazioni gengivali in parodontologia, le recidive in ortodonzia e l'instabilità di una protesi totale: la mancanza di equilibrio occlusale e il conseguente cattivo funzionamento di tutto il sistema. Ma se la causa è unica ne consegue che dovrà essere unico anche il nostro obiettivo terapeutico: ripristinare questo alterato equilibrio.

Planas è giunto a queste conclusioni mediante l'uso di uno strumento spesso trascurato dal dentista per pigrizia e da lui definito "occhiometro", cioè l'indagine clinica continua e ossessiva eseguita su migliaia di casi nel corso della sua attività lavorativa, con la quale è riuscito a comprendere la corretta fisiologia dell'apparato stomatognatico e come la sua alterazione sia alla base di manifestazioni cliniche differenti. Questa ricerca ostinata gli ha permesso di redigere le cosiddette "Leggi di Planas" e riassumere la corretta fisiologia dell'apparato stomatognatico, leggi la cui applicazione ci consentirà di invertire il percorso patologico fino al ripristino dell'equilibrio ideale.

Planas sottolinea il fatto che l'alimentazione tende ad essere sempre meno ..."selvaggia", fin dalla nascita, a causa dapprima dell'allattamento sempre più frequente con il biberon e in seguito dell'utilizzo di cibi morbidi, con poche fibre (omogeneizzati, pappine etc.). I problemi stomatognatici riscontrabili più avanti nella crescita sono praticamente determinati da questa carente stimolazione funzionale masticatoria che, agendo fin dai primissimi mesi di vita, e se non contrastata, si perpetua nel tempo.

All'opposto una corretta alimentazione determinerà un adeguato stimolo sulle strutture neuro-muscolari finalizzato a un corretto sviluppo da noi rigorosamente controllato onde prevenire indesiderate deviazioni. Da qui un dogma della filosofia Planas: intervenire quanto prima e controllare per tutta la vita

Semplice, no? Certamente, purché si applichi bene l'insegnamento di Planas, la RNO. Specifichiamo subito che il nostro intervento non potrà agire sulla base genotipica, che è immodificabile, bensì sugli stimoli paratipici provenienti dall'ambiente e sui quali possiamo, anzi dobbiamo, intervenire. E' quindi indispensabile conoscere come si sviluppa la bocca, ciò che Planas ha magistralmente riassunto nelle sue Leggi. 

 

(a breve in quest'area pubblicheremo: redazionali, info, link, foto, video e tutte le informazioni che ci invierai)